bestseller newslibri.itgialligialli storicivergani tea

Delitti nel monastero di Arco. Crimini sulle tracce dell’eresia medievale di Tea Vergani

5
(351)

Delitti nel monastero di Arco. Crimini sulle tracce dell’eresia medievale di Tea Vergani

Vincitore dell’International Literary Award City of Cattolica, Premio Profumo d’Autrice

Puoi acquistare questo libro su Amazon, clickando su questo link

La recensione di newslibri.it

“Delitti nel monastero di Arco. Crimini sulle tracce dell’eresia medievale” di Tea Vergani è un romanzo che intreccia sapientemente due linee narrative distinte, ma strettamente connesse: un racconto storico ambientato nel Basso Medioevo trentino e un giallo investigativo collocato ai giorni nostri nella stessa località di Arco.

Nella prima vicenda, ambientata tra il 1206 e il 1210, un gruppo di monaci si stabilisce nella Pieve di Arco. Tra di loro c’è un giovane bolognese che, per redimere una giovinezza dissoluta, si vota alla preghiera e all’isolamento in una grotta. I suoi splendidi codici miniati portano prestigio all’Ordine monastico. Tuttavia, il conflitto tra l’Imperatore e il Papa raggiunge il suo apice e la lebbra decima la popolazione. I nobili locali, divisi tra guelfi e ghibellini, proteggono il monastero ma non godono dei favori del Principe Vescovo di Trento. La scoperta del traffico di codici miniati avviato dall’Abate, unita al tumulto politico e religioso, costringe i monaci alla fuga.

La seconda vicenda, ambientata ai giorni nostri, vede protagonista il Maresciallo dei Carabinieri, trasferito ad Arco da Milano per punizione. Annoiato e svogliato, inizia ad indagare svagatamente, finendo però per sventare un crimine di narcotraffico. Risolve anche il caso dell’omicidio di un alpinista, ucciso su una falesia di Arco, seguito da un altro delitto. Con l’aiuto dei paesani e di una ragazza con cui inizia una relazione sentimentale, il Maresciallo smaschera il colpevole, scoprendo che tutti i crimini sono in vari modi legati alla grotta sulla rupe di Arco. In questo secondo racconto, le due linee narrative storiche del romanzo si saldano e si incontrano.

L’ambientazione del romanzo è un elemento di grande rilievo. Arco e il Trentino, descritti con minuzia tanto nei loro aspetti storici quanto nei costumi locali contemporanei, non sono meri sfondi, ma veri e propri personaggi del romanzo. Lo spirito del luogo e la sua memoria sono incarnati da tre anziane pettegole del paese, che aggiungono un tocco di ironia e colore alla narrazione.

Tea Vergani riesce a mantenere viva l’attenzione del lettore con una prosa fluida e coinvolgente, creando un intreccio di misteri che si dipanano in un crescendo di tensione. La commistione tra passato e presente offre una profondità particolare al romanzo, rendendolo una lettura affascinante per gli amanti del genere storico e del giallo investigativo.

In definitiva, “Delitti nel monastero di Arco” è un libro che affascina e intriga, capace di trasportare il lettore in un viaggio nel tempo, in cui il passato e il presente si fondono in un racconto ricco di suspense e colpi di scena.

 

#delittialmonasterodiarco, #azione, #avventura, #azioneeavventura, #book, #booklover, books, #bookstagram, #bookstagramitalia, #distopia, #dragon, #fantascienza, #fantascienzaitaliana, #fantasy, #fantasyart, #fantasybooks, #fantavox2024, #francomarani, #fumetti, #fumetto,#gialli, #giallichepassione, #gialliitaliani, #giallisti, #giallo,#leggere, #letteraturagialla, #lettura, #libri, #librichepassione, #libridaleggere, #librifantascienza, #librigialli, #libripolizieschi, #librisulibri, #libro, #mistero, #mystery, #narrativa, #narrativacontemporanea, #newslibri, #newslibriit, #newslibrirecensioniletterarie, #noir, #recensioni, #recensioniletterarie, #romance, #romantic, #romanzi, #romanzifantascienza, #romanzigialli, #romanzo, #sciencefiction, #scifi, #storiedivita, #tea, #teavergani, #thriller, #triller, #trillergeneration,

Valuta questo post

Clicka su una stella per valutare il post

Voto medio 5 / 5. Conteggio dei voti: 351

Nessun voto finora! Sii il primo a valutare questo post

Poiché hai trovato utile questo post...

Seguici sui nostri social!

Ci dispiace che questo post non ti sia piaciuto!

Cercheremo di migliorare questo post

Ci puoi dare il Tuo suggerimento per migliorare questo post?

Rispondi

Plugin WordPress Cookie di Real Cookie Banner