raccontistringa alessandro

La terra del basilisco di Alessandro Stringa

5/5 - (3 votes)

La terra del basilisco di Alessandro Stringa

Nello stemma del comune di Peschiera Borromeo c’è un basilisco, il motivo non è chiaro.

Nella relazione storico araldica che nel 1964 portò alla concessione del gonfalone, si parla di “antiche e torbide storie, magnifiche di eroismi”, legate alla peschiera e aventi per protagonista questo animale fantastico, ma non è facile reperire queste leggende.

In questi racconti, tutti ambientati a Peschiera Borromeo, abbiamo provato a dare delle risposte a questo e ad altri interrogativi legati alla storia locale, utilizzando molta fantasia e un po’ di ironia.

Il libro è acquistabile a questo link: https://ilmiolibro.kataweb.it/libro/racconti/505586/la-terra-del-basilisco-2/

 

Peschiera Borromeo

Sono stati scritti numerosi libri su Peschiera Borromeo, prevalentemente sono di carattere storico.

Ricordiamo i molti volumi del mai abbastanza compianto Dottor Giuseppe Gerosa Brichetto, ai quali mi sono ispirato per alcuni racconti, e quelli di colui che ne ha raccolto l’eredità, il Professor Sergio Leondi, per arrivare, in tempi più recenti, al libro di Claudio de Biaggi che ripercorre la storia della Cooperativa.

Vanno citati poi i due volumi autobiografici dell’amico cabarettista Flavio Oreglio, ma anche altri scrittori hanno raccontato la propria storia.

Per quanto riguarda la letteratura mi piace ricordare il ciclo della “Tavola di smeraldo” di Sergio Marchi.

Perché questo libro? Per dare una spiegazione, magari fantasiosa, ad alcuni dubbi che mi aveva lasciato la lettura dei libri degli storici locali, come il basilisco presente sul gonfalone del Comune (l’animale leggendario del titolo) o la causa intentata dall’antico comune di Linate ai signorotti locali della famiglia Homobene.

Gli altri racconti sono venuti da sé: rileggendo le cose che avevo scritto nel tempo mi sono reso conto che molti erano ambientati a Peschiera Borromeo alcuni sono racconti che fanno riferimento alla storia di Peschiera Borromeo, altri si svolgono semplicemente nel territorio.

Di qui l’idea di raccoglierli in un volume: per la maggior parte sono racconti fantastici (un paio fantascientifici), altri, soprattutto quelli storici, sono realistici; diversi racconti sono stati scritti nell’ambito del laboratorio di scrittura: “Si scrive a Peschiera”.

La scelta del carattere di stampa, del formato “non giustificato” e della carta color avorio sono determinati dalla volontà di facilitare la lettura e renderla accessibile a tutti, anche alle persone dislessiche.

Alessandro Stringa è nato il 6 agosto 1956 a Peschiera Borromeo, dove risiede tuttora; è laureato in Medicina e lavora come medico di laboratorio.

È sposato e ha un figlio. Ha pubblicato nel 2002 il volume di racconti fantasy “La valle degli asfodeli” (Tiziano Cornegliani Editore) e numerosi racconti.

Ha ottenuto alcuni importanti riconoscimenti in campo letterario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *