giallinardi marcella

Vendetta – Uno strano caso per il commissario Marcella Randi di Marcella Nardi

5
(1)

Vendetta – Uno strano caso per il commissario Marcella Randi di Marcella Nardi

Puoi acquistare questo libro su Amazon, clickando su questo link

Se vuoi sostenere newslibri.it, clicka su questo link e offrici un caffè

ABBAZIA BENEDETTINA di VIBOLDONE, luglio 2018.

Chi ha aggredito suor Monica?

E perché?

Che relazione c’è tra il monile a lei sottratto e quello descritto, 700 anni prima, in un antico manoscritto che le appartiene?

Che relazione c’è tra la sua famiglia e quella di 700 anni prima, sconvolta da una serie di macabri omicidi?

Riuscirà Marcella Randi a risolvere il bandolo della matassa, tra passato e presente?

La violenta aggressione a suor Monica porta il commissario Marcella Randi indietro di circa settecento anni, attraverso la lettura di un manoscritto di quell’epoca.

Tra le sue righe, forse, ci sono indizi e riferimenti per la cattura del malvivente.

Quell’antico libro sembra essere il diario privato di un ricco possidente con la passione per le investigazioni.

Il manoscritto, i cui eventi risalgono al XIV secolo, parla, attraverso la “voce” di quest’uomo, delle sue indagini, non ufficiali, su un caso molto complesso: due omicidi e una morte sospetta e tre croci d’oro con rubini incastonati, proprio come quella rubata a suor Monica, durante l’aggressione.

Al suo fianco c’è un altro personaggio di spicco, una donna…

Gli antichi eventi si svolgono nei pressi di Urbino, nel monastero di San Pietro in Cagli e nelle zone del contado circostante, sotto l’allora giurisdizione dei duchi di Montefeltro.

Valuta questo post

Clicka su una stella per valutare il post

Voto medio 5 / 5. Conteggio dei voti: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a valutare questo post

Poiché hai trovato utile questo post...

Seguici sui nostri social!

Ci dispiace che questo post non ti sia piaciuto!

Cercheremo di migliorare questo post

Ci puoi dare il Tuo suggerimento per migliorare questo post?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Plugin WordPress Cookie di Real Cookie Banner