sabato, Maggio 18, 2024
giallipopolano caterinaromance

Il paradosso di Olbers: come il buio nell’universo di stelle di Caterina Popolano

Il paradosso di Olbers: come il buio nell’universo di stelle di Caterina Popolano

Puoi acquistare questo libro su Amazon, clickando su questo link

Se vuoi sostenere newslibri.it, clicka su questo link e offrici un caffè

Il romanzo si apre con la cruda sparizione di un bambino di undici anni, Giovanni, descrivendone le ripercussioni affettivo-familiari e le dinamiche investigative tipiche del giallo.

Nel seguire le indagini del Maresciallo Olindo dei Carabinieri, il lettore viene condotto nel sottobosco mafioso, scoprendone alcuni retroscena, ma quando il tempo sembra congelare l’avvenimento, la sparizione di un’altra bambina, lo riaccende.

Un giornalista di una testata locale, grida il nome del latitante Leoni indicandolo come mandante dietro una tratta di minori.

Verrà trovato morto nello stesso luogo in cui è sparito Giovanni.

Il Maresciallo cerca il capo mafia, identifica il reggente, indaga sul movente dell’omicidio del giornalista.

Ma se nella vetta non c’è chi si pensava ci fosse, neanche la base è più quella di una volta. In questa rete creata per celare, si perdono gli stessi protagonisti.

Il romanzo continua in una seconda parte, dove il tempo torna indietro al momento della scomparsa del ragazzino e i fatti sono esposti nel loro divenire.

Dietro la morte di Giovanni c’è un traffico di minori che dopo essere sbarcati, soli, sulle nostre coste nei barconi della speranza, si perdono alimentando quel traffico.

Banalmente, Giovanni si è trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato. La morte di Giovanni si inserisce in una catena di eventi dove la fine diviene l’inizio, il giallo diviene noir.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *